Un posto al sole puntata del 28 febbraio 2012 – riassunto

Un posto al sole, riassunto puntate

A nulla valgono le scuse che Ferdinando sciorina a Marina che non gli concede, come da lui richiesto, una seconda possibilità. Al contrario: la Giordano non lo vuole più né vedere né restare sua socia. Decisione, quest’ultima, che Rizzo non accetta e che combatterà.

Il pessimismo di Niko viene annullato dall’arrivo di Micaela. Ora il giovane Poggi ha di fronte le gemelle in carne ed ossa. Identiche nelle sembianze ma molto diverse nel carattere ammette Manuela.  Pertanto Niko, rimasto senza parole, ha la certezza che le gemelle esistono davvero! E quanto si assomigliano! Infatti Manuela, la più spigliata, gli confessa che si sono sostituite l’una all’altra in varie occasioni.

Appassionato è l’addio che si scambiano Filippo e Vera. Il mattino dopo Sartori trova sul tavolo una lettera della Morandi; Vera gli chiede di non aspettarla, lei non è la donna giusta per lui.

Se Filippo soffre per questo addio di parere opposto è Roberto: non ha mai creduto che l’ispettrice potesse far felice il figlio. E invita Filippo ad essere più egoista in futuro: Vera non si merita la sua dedizione.

Fra le tombe del cimitero Marina cerca l’uomo che, tempo addietro, fece sparire la salma del marito, l’imprenditore Ranieri. Ha una commissione da affidargli e consegnandoli 3.000 euro di acconto lo convince ad accettare; quindi gli mostra la fotografia di Ferdinando. (A cura di Francis)

Lascia un Commento