Un posto al sole puntata del 20 aprile 2012 – riassunto

Un posto al sole, riassunto puntate

Preoccupato perché Nunzio ha il cellulare staccato, Franco sale in moto e corre a cercarlo per le viuzze di Napoli… lo trova e lo riporta a casa. Qui lo attende una paternale coi fiocchi, con Boschi sempre più infuriato e il ragazzino che gli risponde a tono. Il nipote di Vintariello non vuole riferire il nome del suo nuovo ma più vecchio amico, giocandosi così il regalo del motorino.

Rivisto Alfonso, Nunzio fa con lui pace.  Prima però gli aveva spiegato che il padre morì per droga e la madre fece anni di galera proprio perché spacciava. Anche Vitale ha una triste storia da narrare: gli hanno ucciso il padre ed ora lui cerca la vendetta.

Poi, vedendo un ragazzo che stava con il cellulare in mano, Alfonso gli si avvicina con la moto e lo scippa, per poi scappare.

Gianluca è intrattabile e non sopporta il logorroico e querulo Guido. Michele, che ha capito il motivo per il quale il giovane Palladini si vuole licenziare – e cioè non mettere in ulteriori difficoltà Silvia – lo invita a restare, ma Gianluca ha già preso la sua decisione.

Micaela interrompe Niko mentre il ragazzo sta studiando. Vuole sdebitarsi con lui e gli dà un bacetto sulle labbra, lasciandolo imbambolato. Ma la Cirillo vuole ringraziarlo a modo suo, e dopo essersi trasformata – in ascensore – nelle vesti di Manuela, proprio in ascensore blocca il ragazzo e gli si appiccica come un’edera. Niko non si ritrae, anzi! (A cura di Francis)

Lascia un Commento