Un posto al sole puntata del 27 aprile 2012 – riassunto

Un posto al sole, riassunto puntate

Sconvolta dal repentino e inaspettato licenziamento, Teresa resta muta e non riesce nemmeno a comunicare la notizia ai suoi familiari. Ma Silvia si accorge che la madre nasconde qualcosa dentro di sé, la vede troppo turbata, ed alla fine Teresa è costretta ad ammettere che Ferri l’ha cacciata su due piedi. Silvia cerca di consolarla; si sa che Roberto ha un carattere impulsivo, ma è certa che quando si renderà conto dell’errore commesso cambierà idea.

Nemmeno le parole di Greta che giustifica la governante riescono a intenerire Ferri, ed allora alla francese non resta altro che rivolgersi a Filippo, ma l’intercessione di Sartori non porta a nulla. Pertanto il figlio di Roberto offre alla Iacono di lavorare per lui. Fra la dialisi e Tommaso che mette sempre a soqquadro l’abitazione, ha bisogno di una donna che metta un po’ d’ordine.

Arianna si presenta all’appuntamento con Virgilio vestita in modo molto sexy, e l’imbonitore cade subito nella sua trappola. Quando però inizia ad allungare un po’ troppo le mani la Landi si difende mandandolo al tappeto. La registrazione dell’incontro non serve per difendere Guido, però sono stati fotografati testi compromettenti.

Solo nel suo studio, Roberto pensa al passato, alle gioie e alle delusioni che gli ha procurato Greta, e prende una decisione. Dopo aver prelevato dalla cassaforte il coltello con le sue impronte lo restituisce alla moglie, ma lei deve andarsene per sempre: vuole la separazione! (A cura di Francis)

Lascia un Commento