Centovetrine puntata del 15 maggio 2012 – riassunto

centovetrine.gif

Angela dice di sapere come è morto Adriano, ma Carol non le vuole credere. È solo una povera pazza e le intima di non cercarla più; quindi, scocciata chiude la conversazione. La Danesi vorrebbe richiamarla ma viene sorpresa da un infermiere che, temendo una crisi isterica della donna, la riporta nella sua stanza.

Serena, pur non condividendo la decisione di Brando di non costituirsi, è però dalla sua parte e lo aiuterà a dimostrare la sua innocenza. Ma questa decisione contrasta con le idee del marito che la sottopone ad un interrogatorio, per poi rivelarle che sa che lei ha incontrato l’evaso. Forse la Bassani non si rende conto che il suo comportamento va contro la legge e Damiano ha paura che Serena si possa mettere nei guai.

Ribadisce inoltre: vale la pena che il loro rapporto venga minacciato solo perché entrambi amano il proprio lavoro, lo vogliono espletare al meglio ma si trovano su sponde diverse? La risposta è una sola: fare l‘amore.

Notte più travagliata per Brando. Nel suo rifugio si presentano sia Serena che Viola, entrambe sono ammanettate e lo accusano… Salani, terrorizzato, vede entrare delle teste di cuoio che lo arrestano. Ma è solo un incubo, dal quale si risveglia urlando.

Diana abbraccia il padre e gli confida la proposta di Ivan di sposarla. Ettore annuisce soddisfatto, sa che Bettini sarà un buon padre. Jacopo, entrato nell’ufficio perché convocato da Ferri, fissa con astio la sua ex amante.

Con poche parole il tycoon gli illustra la sua proposta: rientrare nella holding con l’incarico momentaneo di consigliere. Solo il tempo rivelerà se sarà in grado di ricoprire un ruolo più prestigioso. Castelli, sdegnato, non accetta quella che lui ritiene una elemosina perché, rinfaccia a Ferri, lui riuscirà a riprendersi tutto. Ed il suo primo pensiero è quello di contattare l’avv. Kobe. Vuole dettagli più precisi sul progetto della Circus.

Come due vecchie amiche d’infanzia, Laura e Carol cenano insieme. L’oggetto delle loro chiacchiere è Adriano. Ad un certo punto Laura desidera recarsi in ospedale e Carol la accompagna. Qui non trova la Luciani ma Angela. La ricoverata subito le racconta di aver visto Adriano la sera stessa della sua morte. Era in compagnia di uno sconosciuto e quest’ultimo lo stava minacciando… (A cura di Francis)

Lascia un Commento